La corsa di Totò Lentini, il re del trasversalismo pronto a sfidare i due poli

Nei suoi manifesti, che hanno iniziato a fare capolino a Palermo un paio di settimane fa, si presenta con lo slogan un po’ trito sulla “politica del fare”. Il punto è però che Totò Lentini. dall’autunno scorso in corsa solitaria per diventare sindaco di Palermo, del rapporto faccia a faccia con gli elettori ha fatto davvero un punto caratteristico: che sia in un bar di via Sciuti o nella sua segreteria politica di piazza Sturzo, il capogruppo dei Popolari-autonomisti all’Assemblea regionale ha anche lontano dalle urne la consuetudine da vecchio democristiano di ricevere i propri sostenitori in lunghe file di richieste e proposte.

La Repubblica Palermo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: